Le profezie di Edward M. Powers.
Luce e Ombra 1931

Il direttore di « Psychic Research », Frederick Bligh Bond, pubblica, nei numero di agosto della sua rivista, un interessante articolo intorno a un « Nostradamus americano », Edward M. Powers. Questi depositò negli archivi dell’American Society for Psychical Research, dal 1909 in poi, una serie di scritti comprendenti: a) alcune lettere scambiate tra il P. e il dottore Hyslop; b) trascrizione e illustrazione di visioni simboliche occorse allo stesso Powers dal 1910 in poi.
Di tutto questo materiale fu fatto recentemente un accurato spoglio, allo scopo di poterne curare la pubblicazione. Il Bligh Bond scrive che la data delle «profezie » è accertata dallo stesso controllo degli uffici della A. S. P. R., e confermata dalle lettere, intercalate, del dr. Hyslop.
Le facoltà del Powers si manifestarono dapprima nella forma di « premonizioni di morte », applicabili a gruppi determinati di persone; poi le «profezie » assunsero un carattere più vasto, nazionale o mondiale. Parecchie visioni sono simboliche (estinzione di luci a significare morte, color roso a indicare guerre o rivoluzioni, ecc.). Lo Hyslop, come si è accennato, seguì per vario tempo con grande attenzione gli sviluppi della chiaroveggenza del Powers, che giudicava interessantissima per la scienza psichica
Il Bligh Bond, dà quindi uno specimen, estremamente abbreviato, delle suddette « profezie ». Citiamo quelle che ci sembrano più rilevanti, indicando prima la data della visione profetica, e quindi quella della verifica offerta dai fatti:
1910. 2 ottobre: rivoluzione in Portogallo e caduta della monarchia (5 ottobre); 11 ottobre: Europa, saccheggio di case, rombo di grossi cannoni, fiori scarlatti che sbocciano, il gallo che canta, vittoria per la Francia (1914-18). 1911. 12 febbraio: Belgio e Francia come due donne abbracciate, in lutto; una croce scura; incendio di un municipio; soldati tedeschi entrano nelle case; nube rossa sopra una città; distruzione di miniere (1914-18); 14 aprile: navi russe inalberano la bandiera rossa (1917-31); 18 aprile: la Russia vista come una donna nuda; circostanze troppo urtanti per poter essere descritte (1914-19) ; 19 luglio: bandiere americane sventolano sul suolo tedesco (1918) ; 31 luglio: una matita rossa tracciale parole seguenti: SCRIVETE IN ROSSO L’ANNOTAZIONE. La Russia è vista come una donna vestita di nero. Carestia, pestilenza, guerra, rivoluzione. La Germania è ridotta a uno scheletro, ecc. (la guerra scoppia esattamente tre anni dopo). 1912. 8 agosto: in aperta campagna, a perdita d’occhio, lunghe file di soldati con fucili e baionette. « Vidi il gruppo più vicino a me portare la bandiera americana e dissi “Dove mai andranno a combattere?”
Tutti gli Stati erano coinvolti. Vidi quindi la bandiera francese sporgere da una finestra, e poi, guardando ancora, la bandiera tedesca » (1914-18). Una dichiarazione della signorina G. O. Tubby, che fu segretaria del dr. Hyslop e, fino al 1924, segretaria dell’A. S. P. R., conferma la realtà del dono profetico del Powers e la datazione delle lettere che questi spediva e che venivano da lei regolarmente registrate.
Emilio Servadio

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!