Predizione e verifica di fenomeni fisici elementari.
Luce e Ombra 1931

Nel numero di marzo della « International Psychic Gazette » leggiamo un resoconto di esperienze personali compiute dal sig.Waldo Maas: i fenomeni occorsigli, come si vedrà, non sono eccezionali, e l’interesse di questo caso è dovuto particolarmente al fatto che essi gli furono preannunziati.
In una seduta medianica di « voce diretta con la medium M. L. Tale, tu annunziata al Maas da Sunshine, « guida » della medium, una visita notturna; Sunshine precisò che si sarebbe fatta sentire per mezzo di raps e, a richiesta del M., gli diede un esempio del modo con cui avrebbe agito.
Nove giorni dopo, il Maas, come al solito, si era addormentato ponendo a una certa distanza dal letto uno dei « portavoce » adoperati nelle sedute. Dopo qualche tempo, svegliatosi, percepì un rap chiaro e assai forte nella tromba, ed ebbe subito la certezza che la promessa era stata mantenuta. Alzatosi, ritornò poco dopo a letto e allora i raps cominciarono a farsi sentire in ogni punto della stanza: il M. ne contò venti in pochi minuti. « Essi erano – scrive l’A. – differentissimi dai rumori che si sentono abitualmente durante la notte… Sembravano provenire dai punti più oscuri della camera… ».
In una nuova seduta, due giorni dopo, Sunshine alluse alla sua visita, e dopo altri due giorni i fenomeni si verificarono un’altra volta in condizioni analoghe; senonché in questa occasione i raps cominciarono nella camera, e si manifestarono poi nella tromba. L’Autore della relazione attribuisce, beninteso, un’origine spiritistica ai tatti descritti, che noi riportiamo senza assumerci naturalmente alcuna responsabilità in merito alla loro esattezza.
Emilio Servadio

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!