La psicoanalisi e le riviste letterarie
Rivista Italiana di Psicoanalisi anno II, fasc. I, febbraio 1933

Nel numero di marzo della Nouvelle Revue Française, che tuttora può considerarsi la più intelligente e significativa rivista letteraria di Francia, il posto d’onore è stato dato a un lungo scritto della Dr. Blanche Reverchon-Jouve e di Pierre-Jean Jouve, intitolato Moments d’une psychanalyse.
Una breve prefazione degli autori spiega alcune caratteristiche dell’analisi pratica. Affinché il lettore abbia un’idea di come si svolge effettivamente un’analisi, gli vengono poi descritti con la massima fedeltà e precisione diversi «momenti» della cura analitica di una nevrosi ossessiva, e gli vengono fornite inoltre tutte le spiegazioni necessarie alla comprensione dei sintomi, delle fantasticherie, degli atteggiamenti in genere del paziente.
Il testo, che occupa molte pagine, si legge con grande interesse anche dai non psicoanalisti, e la sua pubblicazione è, tutto sommato, una bella vittoria della psicoanalisi in ambienti non scientifici.
Noi non siamo certo ammiratori per partito preso di quel che ci viene dall’estero; ma non possiamo non chiederci se e quando una grande rivista letteraria italiana pubblicherà, come scritto «di fondo», una relazione tecnica di carattere psicoanalitico!… Purtroppo, temiamo che il giorno di una simile pubblicazione non sia molto vicino …

Emilio Servadio

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!